TAV, la precisione ad alta velocità

La tratta della TAV Roma-Milano è stata la prima grande opera infrastrutturale dell’Italia del nuovo millennio. Un’opera studiata in ogni dettaglio, frutto del lavoro di decine di migliaia di uomini nei 450 km complessivi di tratta. Le maestranze di Ca’Nova hanno realizzato i 17 km della tratta tra Parma e Fidenza che, tra le altre, aveva la complessità dell’attraversamento del fiume Taro. Lungo il tragitto, in 5 anni di lavori, sono stati costruiti viadotti, gallerie, sovrappassi, ponti e guadi per permettere il regolare prosieguo del progetto. Tante le soddisfazioni, basta guardare le foto per capirne il motivo.

La tratta della TAV Roma-Milano è stata la prima grande opera infrastrutturale dell’Italia del nuovo millennio. Un’opera studiata in ogni dettaglio, frutto del lavoro di decine di migliaia di uomini nei 450 km complessivi di tratta. Le maestranze di Ca’Nova hanno realizzato i 17 km della tratta tra Parma e Fidenza che, tra le altre, aveva la complessità dell’attraversamento del fiume Taro. Lungo il tragitto, in 5 anni di lavori, sono stati costruiti viadotti, gallerie, sovrappassi, ponti e guadi per permettere il regolare prosieguo del progetto. Tante le soddisfazioni, basta guardare le foto per capirne il motivo.

Le foto dei lavori